Covered: pochi spunti macroeconomici fino a giovedì

Inviato da Redazione il Lun, 20/12/2004 - 09:59
L'ottava che inaugura il periodo delle feste natalizie porterà quasi sicuramente ad una riduzione dell'attività sul mercato anche se temi da trattare continuano a essercene parecchi. Meno interessante l'aspetto macroeconomico almeno in questi primi giorni della settimana. Oggi bisognerà aspettare le 16:00 per avere dagli Usa il leading indicator relativo al mese di novembre con un consensus a +0,1 da -0,3 del mese precedente. Domani è prevista la comunicazione dell'indice di fiducia dei consumatori italiani a dicembre e la bilancia commerciale dell'area Euro ad ottobre. Mercoledì dall'Europa arriverà il dato di ottobre sui nuovi ordini industriali e dagli Usa il Pil annualizzato, il consumo personale e il deflatore del Pil nel terzo trimestre. Giornata ricca giovedì con il dato sulle vendite al dettaglio di ottobre per l'Italia. Dagli Usa in arrivo i dati di novembre sul reddito e sulla spesa personale e gli ordini di beni durevoli, le nuove richieste di disoccupazione e l'indice di fiducia del Michigan di dicembre. Se prevedete che l'S&P/Mib saluterà il Natale con un rialzo potete scomettere sulle call di Goldman Sachs o Deutsche Bank con strike 28.000 e scadenza rispettivamente a febbraio o marzo 2005 oppure sulle call 29.000 di Banca Imi e Unicredito con scadenza rispettivamente a gennaio e giugno 2005. Al ribasso sono invece disponibili le put 31.000 di Unicredito o Deutsche Bank in scadenza rispettivamente a marzo o giugno 2005 oppure le put 30.500 di Banca Imi con scadenza a gennaio 2005.
COMMENTA LA NOTIZIA