1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Covered: pochi spunti dalla macroeconomia

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Terza seduta settimanale priva di spunti macro rilevanti. Ieri, nell’assenza di comunicazioni di rilievo, maggiore importanza hanno assunto le parole di Trichet e Greenspan alla conferenza dei governatori delle banche centrali mondiali a Beijing. Il capo della Bce ha ribadito l’ottimismo sulla capacità dell’Europa di rialzare la testa pur confermando che i tassi rimarranno invariati mentre il secondo ha dato spunto a Wall Street per recuperare terreno sulla sensazione che si possa essere vicini ad uno stop nel rialzo dei tassi di interesse. L’attenzione si sposterà ora su Otmar Issing, capo economista Bce che parlerà stasera, e sullo stesso Greenspan che domani sarà chiamato a fare il punto sullo stato dell’economia Usa. Nella seduta odierna arriverà nel pomeriggio il dato sulle scorte industriali Usa ad aprile con un consensus che conferma il +0,4% del mese precedente mentre l’Eia renderà nota l’entità delle scorte di petrolio statunitensi. Chi ha aspettative rialziste sull’S&P/Mib può rivolgersi alle call Bnl o Banca sella con strike 32.000 punti e scadenza a settembre oppure alle call 32.500 o 33.000 rispettivamente di Citibank o Deutsche Bank in scadenza sempre a settembre. Sul ribasso di può investire con le put 32.500 o 33.000 di Unicredito in scadenza a luglio, con la put 32.000 di Sal.Oppenheim in scadenza a settembre oppure infine con la put Deutsche Bank con strike 31.000 e scadenza a settembre.