1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Covered: petrolio in corsa dopo morte re Fahd

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’Italia va in vacanza. Con il primo di agosto inizia il periodo di minore attività per la Borsa italiana e anche dal punto di vista macroeconomico la nuova ottava si segnala per la completa assenza di indicatori provenienti dal nostro Paese. Il tutto nel momento in cui il petrolio rialza la testa scambiando sopra i 61 dollari al barile anche a seguito della notizia, appena resa nota, della morte del sovrano Saudita Fahd. Per la seduta odierna da monitorare, in Europa, l’indice Pmi manifatturiero europeo atteso in crescita per il secondo mese consecutivo a 50,6 punti da 49,9, dato che si andrebbe ad aggiungere ad altri segnali positivi forniti ultimamente dall’economia del Vecchio continente. In pomeriggio, alle 16:00, in arrivo dagli Usa l’indice Ism manifatturiero previsto in leggero rialzo a 54 punti da 53,8 e la spesa in costruzioni (consensus +0,5%). La prospettiva rialzista per l’S&P/Mib è coperta, tra le altre, dalle call di Unicredito con strike 33.000 o 34.000 punti in scadenza a ottobre o novembre, dal certificato wave call di Deutsche Bank con strike 30.000 punti oppure dalla call 35.000 di Goldman Sachs in scadenza a novembre. Sul ribasso sono disponibili le put di Goldman Sachs con strike 32.000 o 33.000 punti e scadenza a novembre, il wave put di Deutsche Bank con strike 34.000 oppure infine i minishort di Abn Amro con strike 34.000 o 35.000 punti in scadenza a gennaio 2006.