1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Covered: oggi in uscita il dato sui prezzi al consumo Usa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Nessuna sorpresa dalle minute della riunione del Fomc del 31 gennaio. La crescita rimane sostenuta e l’inflazione core registra un aumento moderato nel corso dell’anno: si attende un rientro del fenomeno, considerato transitorio, nella seconda parte dell’anno. Nonostante non ci siano state novità rispetto a quanto già emerso, Wall Street ha condotto una seduta negativa. Ha influito sicuramente l’andamento del petrolio con il Light crude riportatosi sopra i 61 dollari al barile sulle crescenti tensioni in Nigeria ed Ecuador, ma anche il consenso espresso dai membri del Fomc secondo i quali “nonostante la stance di politica monetaria sembrava vicina a dove doveva essere dato lo scenario attuale, ulteriore restrizione monetaria potrebbe essere necessaria”. In ogni caso, conclude il documento, “il sentiero dei tassi dipenderà sempre di più dagli sviluppi economici”. E proprio nella seduta di oggi verrà reso noto, negli Usa, uno dei dati più importanti sul fronte inflazione, con l’indice dei prezzi al consumo a gennaio che dovrebbe aver segnato un’accelerazione dello 0,5% m/m da -0,1% (+0,2% confermato per il dato core) e mentre il dato congiunturale parte rispettivamente da +3,4% e +2,2%. Sul rialzo dell’indice Dow Jones Industrial si può investire, tra le altre, con le call di Goldman Sachs aventi strike 11.000 e 11.500 e scadenza ad aprile, con le call 11.500 o 12.000 di Société Générale in scadenza a giugno o con i Bull certificate di Abn Amro con strike 9.260 e 8.728 e scadenza sempre a giugno. Sul ribasso sono disponibili le put 11.000 o 10.500 di Goldman Sachs con scadenza rispettivamente a marzo o luglio, la put 10.000 di SocGen in scadenza a giugno oppure infine i Bear certificate di Abn Amro con strike 11.892 o 12.119 e scadenza in giugno.