1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Covered: oggi il dato sulle vendite di case nuove negli Usa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Le parole pronunciate da Bernanke lunedì scorso all’Economic club di New York hanno rimbombato anche ieri sui mercati valutari dove il dollaro ha continuato a guadagnare terreno contro l’euro. L’eccesso di liquidità sui mercati, aveva sostanzialmente detto il presidente della Fed, evidenzia un livello dei tassi a breve ancora troppo basso. Il tutto in un contesto economico positivo e nonostante il rallentamento registrato nella prima parte del 2006. Sulla base di tali dichiarazioni si comprende come la reazione del mercato al dato sulle vendite di case esistenti nel mese di febbraio, cresciuto oltre le attese, sia stata favorevole al dollaro. Oggi si replica con la pubblicazione del dato sulle vendite di case nuove sempre relativamente al mese di febbraio con un consensus che anche in questo caso stima un calo a 1,2 milioni di unità da 1,23. Dagli Usa arriveranno anche gli ordinativi di beni durevoli, sempre nello stesso mese, che dovrebbero aver fatto segnare una crescita dell’1,3% dal -9,9% registrato a gennaio. Il dato al netto della componente trasporti dovrebbe invece attestarsi a +0,9 punti percentuali stessa crescita registrata anche nel mese precedente. Chi attende una reazione di forza dell’euro può rivolgersi, tra le altre, alle call di Société Générale con strike 1,15 e 1,2 in scadenza a giugno, alle call 1,2 e 1,25 di Unicredito in scadenza a settembre o alla call di Goldman Sachs con strike 1,225 e scadenza a maggio. Sul ribasso sono disponibili le put 1,2 di Goldman Sachs in scadenza a maggio e giugno oppure infine le put 1,15 di SocGen o Bnl in scadenza rispettivamente a maggio o settembre.