1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Covered: nel pomeriggio in arrivo i prezzi al consumo Usa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Ancora petrolio e materie prime a turbare, con la loro corsa, il sonno degli operatori finanziari. Il Wti si sta pericolosamente avvicinando ai 73 dollari al barile seguito dal Brent e con le materie prime ai massimi chi storici e chi pluriennali. Ma ieri Wall Street ha fatto spallucce e ha infilato una sessione marcatamente positiva. Merito delle minute Fed relative alla riunione del 28 marzo. Dai resoconti emerge chiaramente che si è prossimi a uno stop nel cammino di rialzi, stop che non arriverà a maggio ma che dovrebbe materializzarsi nella riunione di giugno come i membri del Fomc hanno auspicato. E le dichiarazioni di Yellen (Fed), che hanno messo l’accento sulle preoccupazioni che le decisioni passate di politica monetaria “possano avere un impatto maggiore di quanto atteso in virtù dei ritardi nei meccanismi di trasmissione monetaria” non fanno che rafforzare questo scenario. Oggi da tenere sotto stretta osservazione il dato sui prezzi al consumo a marzo. Il consensus prevede una crescita dello 0,3% m/m per il dato headline (+0,1% a febbraio) e dello 0,2% per il dato core (+0,1% a febbraio). Le rilevazioni tendenziali dovrebbero invece attestarsi, rispettivamente, a +3,4% da +3,2% e a +2% da +2,1%. Sempre oggi verranno rese note le scorte settimanali di petrolio e distillati mentre per il Vecchio continente è stato già diffuso il dato sui prezzi alla produzione tedeschi in marzo, con un incremento congiunturale dello 0,5% e tendenziale al 5,9% contro attese fissate rispettivamente allo 0,3% e al 5,6%. Per chi mantiene aspettative rialziste sull’indice Usa Dow Jones Industrial sono disponibili, tra le altre, le call 11.000 di Goldman Sachs in scadenza a giugno, le call 11.500 o 12.000 di Société Générale con la stessa scadenza o i Bull certificate di Abn Amro con strike 9.627 e 9.312 in scadenza sempre a giugno. Sul ribasso sono disponibili le put 10,500 o 10.000 di Goldman Sachs con scadenza rispettivamente a luglio o dicembre oppure i Bear certificate di Abn Amro con strike 11.925 e 12.125 in scadenz a giugno.