1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Covered: nel pomeriggio il deficit di bilancia commerciale Usa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Tommaso Padoa-Schioppa è tra coloro che credono nell’effetto benefico della vittoria italiana ai campionati mondiali di calcio. Lo ha dichiarato ieri al termine della riunione Ecofin a Bruxelles dove ha raccolto consensi per il Dpef. L’appuntamento principale sarà però a settembre quando la Finanziaria avrà assunto caratteristiche definite e sulla quale di nuovo Bruxelles sarà chiamata a dare il proprio giudizio. Nessuna apertura sembra invece essere venuta riguardo la possibilità di far slittare di un anno il ritorno del rapporto deficit/pil italiano al di sotto della soglia del 3% ma il ministro del’Economia ha dispensato ottimismo in un momento nel quale “molte nazioni europee rivedono al rialzo le proprie stime di crescita”. Per la seduta odierna, alle 11:00 è attesa la seconda stima sul pil di Eurolandia nel primo trimestre che dovrebbe essere confermato a +0,6% t/t e +1,9% a/a. Ma gli appuntamenti principali arriveranno nel pomeriggio dagli Stati Uniti. Il dato sulla bilancia commerciale di maggio è atteso in peggioramento a -65 miliardi di dollari da -63,4 precedenti mentre qualche incertezza riguarda le scorte di petrolio come segnalato dal ritorno delle quotazioni del Wti sopra i 74 dollari al barile, effetto anche del nulla di fatto nell’incontro tra Javier Solana e il capo negoziatore iraniano Ali Larijani. Chi attende un rafforzamento del cambio euro/dollaro può rivolgersi, tra le altre, alle call di Goldman Sachs con strike 1,25 e 1,275 in scadenza a settembre, alla call di Unicredito con strike 1,3 e scadenza a dicembre o alla call 1,35 di Société Générale sempre in scadenza a settembre. Sulla debolezza dell’euro il mercato mette a disposizione le put di SocGen con strike 1,25 e scadenza a settembre o dicembre oppure infine le put di Goldman Sachs aventi strike 1,225 e scadenza sempre a settembre e dicembre.