Covered: mercato del lavoro Usa ancora al centro dell'attenzione

Inviato da Redazione il Ven, 03/06/2005 - 09:55
Il mercato del lavoro statunitense sarà il centro dell'attenzione anche nella seduta odierna dopo i dati rilasciati ieri che hanno evidenziato qualche constrasto con la produttività del lavoro in crescita nel primo trimestre ma controbilanciata da una crescita maggiore dei salari per unità di lavoro, fattore capace di risollevare le preoccupazioni sull'inflazione e quindi annullare le speranze di una pausa nella politica di rialzo dei tassi della Fed. I primi dati della giornata arriveranno però da Italia ed Europa con gli indici Pmi relativi al settore servizi. Per il nostro Paese la stima si attesta a 48,6 punti mentre a livello europeo il consenso è a 52,6 da 52,8 di aprile. Nel pomeriggio, prima dell'apertura di Wall Street verranno resi noti una serie di dati tutti relativi al mese di maggio: il tasso di disoccupazione, previsto stabile al 5,2%, la variazione degli occupati non agricoli, che dovrebbe aver subito un sensibile rallentamento a 175.000 unità dai comunque difficilmente eguagliabili 274.000 di aprile e infine l'Ism non manifatturiero previsto anch'esso in calo a 60 punti dai 61,7 di aprile. Chi prevede un andamento rialzista dell'indice Dow Jones può trovare disponibili sul mercato, tra le altre, la call di Société Générale con strike 10.000 punti e scadenza a settembre oppure le call 11.000 o 12.000 di Goldman Sachs con la stessa scadenza. Sul ribasso sono disponibili le put di Goldman Sachs con strike 10.500 o 9.500 punti in scadenza a settembre oppure la put 9.000 di SocGen in scadenza sempre a settembre.
COMMENTA LA NOTIZIA