Covered: M3 per il Vecchio continente, pil per gli Usa

Inviato da Alessandro Piu il Ven, 28/07/2006 - 09:22
Nessun dato macroeconomico è stato diffuso ieri nel Vecchio continente che oggi tornerà in campo con l'indice di massa monetaria M3 a giugno. Il consensus stima un leggero rallentamento all'8,7% da 8,9% di maggio ma è da ricordare che più volte, nei mesi passati, il dato ha sorpreso al rialzo e che se dovesse farlo ancora, la possibilità che la Bce operi un nuovo ritocco dei tassi di interesse nella prossima riunione di inizio agosto non sarà da scartare. In mattinata verrà reso noto anche l'indice dei prezzi al consumo italiano in luglio, (lettura preliminare), con stime per un rallentamento congiunturale dello 0,1% da +0,1% precedente mentre il tendenziale sarebbe ancora n accelerazione a 2,5% a/a da 2,4%. Nel pomeriggio, prima di Wall Street, si presterà attenzione alla prima lettura del pil secondo trimestre che dovrebbe confermare il rallentamento dell'economia Usa. Le stime parlano di una crescita comunque sostenuta, +3% t/t contro il +5,6% del primo trimestre dell'anno. Insieme al pil verranno resi noti l'indice di costo del lavoro, atteso in crescita dello 0,8% da 0,6% dello stesso periodo dello scorso anno e quello dei consumi pro-capite che dovrebbe essere aumentato al 5,10% da 2,10% del secondo trimestre 2005. Alle 15:45 concluderà l'ottava l'indice dei consumatori elaborato dall'Università del Michigan, atteso nuovamente in calo marginale a 83 punti da 84,9. Chi prevede movimenti rialzisti dell'indice Dow Jones Industrial può trovare disponibili sul mercato, tra le altre, le call di Goldman Sachs con strike 10.500, 11.000 e 12.500 punti in scadenza a settembre e dicembre, la call 13.500 si Societè Générale con scadenza a dicembre o i bull certificate di Abn Amro con strike 9.775 e 10.296 in scadenza a dicembre 2010. Sul ribasso ci si può rivolgere alle put di goldman Sachs con strike 11.000 e 10.500 punti in scadenza rispettivamente a ottobre e dicembre, alla put delo stesso emittente con strike 10.000 e scadenza a novembre oppure infine ai bear certificate di Abn Amro con strike 14.048 e 15.061 in scadenza a dicembre 2010.
COMMENTA LA NOTIZIA