Covered: giovedi' la riunione della Bce sui tassi di interesse

Inviato da Alessandro Piu il Lun, 05/06/2006 - 09:42
Mercati finanziari ancora ballerini in chiusura di settimana. Il dato sui nuovi posti di lavoro creati nei comparti non agricoli in maggio ha fortemente deluso fermandosi a quota 75.000 unità contro le attese, forse fin troppo rosee, degli analisti fissate a 175.000. La preoccupazione per il netto rallentamento si aggiunge dunque a quella di eventuali altri rialzi dei tassi di interesse da parte della Federal Reserve lasciando Bernanke in una situazione difficile. Chi ha le idee ben chiare è Jean-Claude Trichet, pronto a rialzare i tassi nel Vecchio continente nella riunione della Bce questo giovedì. Il dato sulla massa monetaria M3 reso noto settimana scorsa lascia pochi dubbi. I tassi in Eurolandia passeranno dunque al 2,75% dal 2,50% precedente. Nella seduta odierna dagli Usa arriverà l'indice Ism non manifatturiero di maggio, stimato dal consensus in leggera frenata a 60 punti da 63, mentre Bernanke terrà un discorso a Washington. Gli obiettivi rialzisti sull'indice S&P/Mib possono essere perseguiti grazie, tra le altre, alle call 36.000 e 36.500 rispettivamente di Caboto o Antonveneta in scadenza a settembre, alle call 37.000 di Unicredit in scadenza sempre a settembre o alle call di Deutsche Bank con strike 37.500 e scadenze ad agosto o dicembre. Sul ribasso sono invece disponibili le put 37.000 di Bnl o Caboto in scadenza a settembre, la put 36.500 di Goldman Sachs con la stessa scadenza oppure infine le put 36.000 di Deutsche Bank in scadenza ad agosto o dicembre.

COMMENTA LA NOTIZIA