1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Covered: la Germania sorprende in positivo

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

I mercati sembrano avere fretta di lasciarsi alle spalle l’incubo Katrina pur nell’incertezza della contabilizzazione delle conseguenze a livello macro dell’evento. Sotto questo aspetto una prima fotografia potrebbe essere fornita oggi dal Beige book. I mercati attendono un cenno di Alan Greenspan che possa dare un’indicazione sullo stato di salute dell’economia Usa dopo la tempesta. Dopo le stime positive rilasciate ieri dall’Ocse per il Vecchio continente (anche per l’Italia) e l’ottimo e sorprendente dato sugli ordini all’industria tedesca per il mese di luglio, oggi la Germania guarda con maggiore fiducia al preliminare sulla produzione industriale a luglio che le stime vedono in contrazione di mezzo punto percentuale congiunturale (+1,70% la previsione per il dato tendenziale). In Italia verrà diffuso il dato sulla bilancia commerciale verso i Paesi extra Ue e infine dagli Usa arriveranno nel pomeriggio i dati finali sulla produttività non agricola e sul costo per unità di lavoro del secondo trimestre previsti rispettivamente al 2,20% e all’1,30%. L’atteso dato sulle scorte di petrolio Usa verrà invece reso noto domani, come prassi in caso di presenza di festività settimanali (lunedì era il Labor Day). L’andamento positivo del Dax può essere sfruttato grazie alle call 4.800 di Deutsche Bank con scadenza a marzo 2006, alle call 4.850 di SocGen in scadenza a dicembre o alle call di Deutsche Bank con strike 5.000 e scadenza a marzo 2006. Sul ribasso sono disponibili le put di Goldman Sachs con strike 5.000 o 4.750 punti in scadenza a marzo 2006 oppure i certificati minishort di Abn Amro con strike 5.200 punti e scadenza a dicembre 2006.