1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Covered: la Fed verso la prosecuzione nel moderato rialzo dei tassi Usa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La bilancia commerciale Usa ha ridotto il passivo a 57,9 mld di dollari a luglio ma Wall Street non ha prestato attenzione al dato (fino a pochi mesi fa osservato con grande apprensione) come non ha prestato attenzione all’andamento del greggio (oggi il dato settimanale sulle scorte Usa). Gli operatori sono impegnati a scontare le conseguenze che l’uragano Katrina avrà sugli utili aziendali. Sul fronte macro c’è qualche preoccupazione sul versante inflazionistico. Le pressioni sui prezzi potrebbero diventare ben maggiori dopo l’impennata dei prezzi dell’energia di inizio settembre. Si allontana quindi l’ipotesi di una pausa nel rialzo dei tassi di interesse da parte della Fed. Nella seduta odierna gli Usa diffonderanno i dati sulle vendite al dettaglio ad agosto previste in contrazione dell’1,2% dal +1,8% di luglio per quanto riguarda la componente comprensiva del settore auto in crescita dello 0,5% dallo 0,3% precedente senza la presenza del comparto automobilistico. Alle 15:15 in arrivo infine l’utilizzo degli impianti ad agosto previsto sostanzialmente in linea con il dato di luglio (79,8% contro 79,7%) e la produzione industriale sempre nel mese estivo stimata in leggera accelerazione a +0,3% da +0,1%. Sul rialzo dell’indice S&P500 si può investire grazie alle call di Unicredito con strike 1.200 o 1.300 punti in scadenza a dicembre o ai certificati minilong di Société Générale o Abn Amro con strike 1.000 e scadenza rispettivamente a dicembre 2005 o giugno 2006. Al ribasso sono disponibili, tra le altre, le put 1.200 o 1.100 di Unicredito in scadenza a dicembre oppure i minishort di Abn amro con strike 1.300 o 1.250 in scadenza a giugno 2006.