Covered: euro/dollaro cerca di resistere sotto 1,30

Inviato da Redazione il Ven, 01/04/2005 - 10:01
Giornata ricca di appuntamenti macro che potranno influenzare i movimenti dell'euro/dollaro come avvenuto ieri. Comincerà l'Europa con l'indice Pmi manifatturiero a marzo stimato in calo a 60,5 punti e con il tasso di disoccupazione a febbraio previsto stabile all'8,8%. Sostanziale stabilità prevista anche per il tasso di disoccupazione Usa al 5,3% contro il 5,4% di febbraio. Prima di Wall Street attesa anche la variazione degli occupati non agricoli a marzo. Il mercato attende un cospicuo calo a 223mila unità da 262mila. A metà pomeriggio sarà il turno dell'indice di fiducia dell'Università del Michigan che, sempre a marzo, dovrebbe aver confermato il dato precedente a 92,9 punti. Infine la spesa per construzioni residenziali a febbraio (consensus a 0,6% da 0,7%) e l'Ism manifatturiero a marzo (stima a 55 punti da 55,3). Chi ha aspettative di rialzo per l'euro può rivolgersi alle call di SocGen con strike 1,25 o 1,3 e scadenza a giugno oppure alle call 1,35 di Unicredito in scadenza a giugno e settembre. Al ribasso sono disponibili la put 1,35 di SocGen con scadenza a giugno oppure le put Unicredito con strike 1,3 o 1,25 con scadenza rispettivamente a giugno o settembre.
COMMENTA LA NOTIZIA