1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Covered: deficit commmerciale Usa atteso in crescita

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

All’indomani della riunione della Fed, il mercato sembra aver recepito le indicazioni di Bernanke sullo stretto legame tra le prossime decisioni sui tassi di interesse e l’andamento dei dati macroeconomici. Tanto bene che ieri Wall Street ha infilato una seduta nettamente negativa sui timori suscitati dalla nuova fiammata dei prezzi del petrolio e delle materie prime. Il timore che l’elevato prezzo dell’oro nero, mai sceso decisamente sotto i 70 dollari al barile nelle ultime settimane, faccia sentire i suoi effetti per ora limitati sull’inflazione ha prevalso. E nella seduta odierna verrà reso noto un altro dato da tenere presente per intuire le future mosse della Fed: la rilevazione sulla bilancia commerciale degli Usa in marzo con un passivo previsto in crescita a 67,2 miliardi di dollari dai 65,7 del mese precedente con rischi di scostamento verso l’alto. Sempre prima di Wall Street è atteso l’indice dei prezzi all’importazione e di quelli all’esportazione di aprile previsti rispettivamente a +1% e +0,1% contro -0,4% e +0,2% di marzo. Infine verrà diffuso l’indice di fiducia dei consumatori elaborato dall’Università del Michigan che dovrebbe essere in leggero calo a 87 punti da 87,4 di aprile. Al rialzo sull’indice Dow Jones Industrial sono disponibili, tra le altre, le call di Goldman Sachs con strike 11.000 punti e scadenza in luglio e settembre, la call 11.500 dello stesso emittente ma con scadenza in agosto, le call 12.000 e 12.500 di Société Générale in scadenza a giugno o i Bull certificate di Abn Amro con strike 9.329 e 8.789 in scadenza sempre a giugno. Al ribasso ci si può rivolgere alla put di Goldman Sachs con strike 10.500 e scadenza a luglio, alle put 10.000 dello stesso emittente con scadenza ad agosto o settembre o ai Bear certificate di Abn Amro con strike 12.121 e 12.648 in scadenza a giugno.