Covered: dalla Germania in arrivo l'indice Ifo di aprile

Inviato da Redazione il Mar, 25/04/2006 - 09:50
Salvo sorprese eclatanti la seduta odierna avra', per Piazza Affari, i tipici caratteri della festa. Poca significatività e bassi volumi. Non che manchino i temi di mercato, si pensi solo alla fusione Autostrade-Abertis e soprattutto, le altre borse internazionali sono aperte e ci saranno perfino un paio di dati macroeconomici interessanti da analizzare. Dalla Germania, infatti, arriverà l'indice Ifo di aprile, che il consenso prevede in leggera flessione a 105 punti da 105,4. In calo anche i sottoindici sulla situazione corrente, a 104,8 da 105,1, e sulle attese, a 104,3 da 105,7. Sempre dalla Germania, in pomeriggio, arriverà l'indice dei prezzi al consumo di aprile (lettura preliminare) che dovrebbe attestarsi al +0,2% m/m (da 0%). L'Unione europea rilascerà il dato sulla bilancia commerciale di febbraio, stimata a -2 miliardi di euro da -2,5. Dagli Usa arriveranno l'indice di fiducia dei consumatori del Conference board ad aprile (consensus in calo a 106 da 107,2), le vendite di case esistenti a marzo stimate in calo a 6,7 milioni di unità da 6,9 e l'indice elaborato dalla Fed di Richmond per il mese di aprile (21 punti a marzo). Infine il petrolio, in leggera correzione ieri sulle prese di profitto, rimane su livelli elevati con il presidente iraniano Amhadinejad che ha confermato il proseguimento del programma di arricchimento dell'uranio nella convinzione che i membri delle Nazioni Unite non troveranno alcun accordo per imporrre sazioni alla nazione venerdì, alla scadenza dell'ultimatum della comunità internazionale. Chi mantiene aspettative rialziste sull'indice europeo Eurostoxx 50 può rivolgersi, tra le altre, alla call 3.700 di Unicredito in scadenza a giugno, alle call 3.800 e 3.900 di Deutsche Bank in scadenza a settembre o ai Wave certificate sempre di Deutsche Bank con strike 3.400 e 3.450 in scadenza a giugno. Sul ribasso sono disponibili le put 3.700 di Deutsche Bank in scadenza a giugno o settembre, la put 3.500 di Goldman Sachs in scadenza a dicembre oppure infine i Bear certificate di Abn Amro con strike 4.107 e 4.291 in scadenza rispettivamente a maggio o giugno.
COMMENTA LA NOTIZIA