1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Covered: check-up per il mercato del lavoro Usa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

I dati macroeconomici di maggiore importanza per gli Usa sono concentrati nella seduta odierna con il check-up delle condizioni del mercato del lavoro. I non-farm payrolls dovrebbero essere cresciuti, in febbraio, di 200.000 unità dalle 193.000 precedenti con un tasso di disoccupazione al 4,8% da 4,7%. In uscita anche le scorte all’ingrosso in gennaio (consensus +1% da +0,5% precedente). Nel Vecchio continente già resa nota la bilancia commerciale tedesca di gennaio che ha fatto segnare un surplus di 12,5 miliardi di euro, sotto le stime di consenso fissate a 13 miliardi ma comunque in crescita dagli 11,4 miliardi precedenti mentre i dati definitivi sull’inflazione di febbraio hanno confermato i preliminari con una crescita congiunturale dello 0,4% e tendenziale al 2,1%. Dall’Italia attese la revisione finale del Pil italiano nell’ultimo trimestre 2006 (consensus +0% t/t e +0,5% a/a), i consumi privati e gli investimenti totali relativi allo stesso periodo attesi rispettivamente in crescita dello 0,10% e in calo dello 0,2%. Infine dall’Eurozona a metà mattina arriveranno il superindice, che in dicembre si era attestato a quota 107,4, e le partite correnti del quarto trimestre 2005 (-3,8 miliardi nel terzo). Per investire al rialzo sull’indice S&P500 ci si può rivolgere, tra le altre, alle call di Unicredito con strike 1.200 o 1.250 e scadenza a giugno, alle call 1.300 e 1.350 di Goldman Sachs con la stessa scadenza o ai Bull certificate di Abn Amro con strike 1.039 o 932 in scadenza sempre a giugno. Sul ribasso sono disponibili le put di Unicredito con strike 1.300 e 1.250 in scadenza a giugno, le put 1.200 di Goldman Sachs con scadenze a giugno o settembre oppure infine i Bear certificate di Abn Amro con strike 1.368 o 1.502 in scadenza a giugno.