1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Cotone: prezzi in calo del 36% da inizio anno, GS taglia le stime a 6 mesi

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Profondo rosso per le quotazioni del Cotone. I prezzi di questa commodity, che attualmente scambia a 91,5 centesimi per libbra, da inizio anno hanno perso il 36,6%. Ancora più pesante il saldo nel confronto con il massimo storico toccato a marzo in quota 219 centesimi (-59%). I prezzi risentono di un raccolto da record, causato proprio dal rialzo delle quotazioni (+92% nel 2010), e di un calo della domanda, visto che il balzo dei prezzi ha portato gli operatori del settore a cercare alternative più economiche.
Stando ai dati diffusi dall’USDA, l’output è atteso in crescita del 7,5% a 123,9 milioni di balle mentre la domanda dovrebbe scendere ai minimi da tre anni a 114,2 milioni. Goldman Sachs nell’arco di sei mesi si attende un ulteriore contrazione delle quotazioni a 85 centesimi, dai 100c della stima precedente.