1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Corsa alla Bpm, Banco Popolare guadagna posizioni rispetto a Ubi

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Bpm contesa tra Ubi Banca e Banco Popolare. Sarebbe un vero e proprio testa a testa fra il gruppo bergamasco e quello veronese per accaparrarsi l’istituto di piazza Meda e, secondo quanto riportato oggi dal Il Messaggero, la partita si gioca sulla sede a Milano e una governance che valorizzi la banca guidata da Giuseppe Castagna. Il quotidiano romano rimarca come ai consulenti Lazard e Citi sarebbero pervenute dagli advisor di Ubi (Credit Suisse e Morgan Stanley) e del Banco Popolare (Mediobanca e Bofa Merrill Lynch) le risposte alle richieste formulate e il Banco Popolare avrebbe rimontato nei confronti dei rivali.
In caso di fusione Ubi-Bpm nascerebbe il terzo gruppo bancario italiano con 165 mld di attivo e 2.210 filiali, sede a Bergamo e filiale operativa a Milano, ceo Victor Massiah e ruolo di dg per Castagna. Di contro un’unione Banco-Bpm (173 mld di attivo e 2.468 sportelli) vedrebbe il Banco disposto ad accettare la sede a Milano con anche la poltrona di ad per Castagna.