1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Corradin: “Soglia molto importante a 1.840/45 per l’Eurostoxx50”

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Peggiora dopo la prima ora di contrattazioni a Wall Street l’outlook delle borse internazionali. Dopo una partenza in positivo New York perde parte del rialzo iniziale e Piazza Affari scivola nuovamente nel rosso insieme alle consorelle europee. Carlo Corradin, analista tecnico di B&S Joint, traccia per Finanza.com un rapido quadro sulla situazione dei principali indici mondiali. “Le borse sembrano essersi un po’ fermate in corrispondenza ai massimi precedenti. Negli ultimi due giorni – spiega l’esperto – l’Eurostoxx50 ha sentito la resistenza costruita sui picchi del 27 febbraio in corrispondenza dei 3.840/41 punti e oggi disegna una candela indicatrice di incertezza. Le premesse in realtà potrebbero essere buone, con l’S&P500 in America che, con il superamento nelle passate sedute dei massimi in area 1.290/95, avrebbe anche dato un segnale di forza con due sedute positive ieri e, per il momento oggi. Si attende più tardi l’uscita dell’indice Philadelphia Fed che potrebbe aggiungere un po’ di pepe alla seduta odierna. Comunque – ripete Corradin – le premesse sono buone ma la fase attuale rimane da monitorare con questa soglia di prezzo (1.840/45 punti) particolarmente importante per l’Eurostoxx50 poichè, in caso di mancato superamento si rischierebbe di andare incontro a un assestamento in direzione di quota 3.800 nella migliore delle ipotesi, uno storno in attesa di capire se esista ancora sufficiente forza per spingere verso l’alto”.