1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Corradin: “Situazione incerta, mercati senza bussola”

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Nelle ultime sedute è stato difficile capire in che direzione si muovesse Piazza Affari, sempre in affannoso inseguimento di una Wall Street volubile ai risultati societari come accade spesso nella stagione delle trimestrali. A riprova di ciò ieri piazza Affari ha passato quasi tutta la seduta in territorio negativo per poi chiudere con il segno più spinta dall’apertura di Wall Street. Nel giro di qualche ora i mercati americani hanno cambiato radicalmente impostazione chiudendo in rosso e gelando quindi le aspettative di Piazza Affari. “Oggi i mercati sono ripartiti da questa doccia scozzese – spiega Carlo Corradin, analista di B&S Joint – ma dopo una prima parte di seduta negativa è giunta la buona notizia della trimestrale positiva di General Electric, che ha ridato un po’ di fiato a Piazza Affari che altrimenti si troverebbe ancora a navigare sotto di 0,5-0,6 punti percentuali. Per il Mib30 è stata molto importante la pronta riconquista dei 27.900 punti, anche se ora è necessaria una conferma sopra i 28.150-28.200 e solo in questo caso di potrà tornare a respirare un po’ per puntare sui 28.500. In caso contrario rimane sempre elevato il rischio di essere risucchiati sotto i 27.900 punti e da qui fino a 27.550”.