Corea del Sud: Seoul taglia stime di crescita 2012 e 2013

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’economia coreana crescerà meno delle attese. E’ questo il succo delle previsioni rilasciate nella notte da fonti governative del Paese come conseguenza della crisi del debito Europa che pesa tuttora sulla quarta economia asiatica.
Seoul si attende una crescita del Pil nel 2012 pari al 2,1%; un dato nettamente inferiore al +3,3% stimato precedentemente. Il ministro delle finanze ha anche precisato come nel 2013 l’economia dovrebbe crescere del 3%, contro il +4% delle precedenti previsioni. I prezzi al consumo sono attesi in rialzo del 2,7% nel 2013, lievemente sotto il +3% stimato precedentemente.

Commenti dei Lettori
News Correlate
BANCHE CENTRALI

Zona Euro: salgono le probabilità di una stretta a marzo 2018

L’allentamento delle tensioni innescato dal risultato del primo turno delle elezioni francesi spinge le probabilità di un incremento dei tassi di Eurolandia a marzo 2018. Secondo le indicazioni in arrivo dai tassi EONIA (Euro OverNight Index Average)…

MACRO

Regno Unito: +1,3% per l’indice Rightmove di aprile

Ad aprile l’indice che misura i prezzi della abitazioni del Regno Unito elaborato da Rightmove ha segnato un incremento mensile dell’1,1%. Nella precedente rilevazione il dato era salito dell’1,3%.

MACRO

Germania: indice IFO sale più del previsto ad aprile

Nel mese di aprile l’indice tedesco IFO, elaborato su un campione di 7 mila operatori economici della prima economia europea, si è attestato a 112,9 punti. Il dato precedente era stato pari a 112,3 punti e gli analisti avevano stimato 112,4.