1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Coppola: “Le famiglie del salotto buono non vogliono dividere la torta”

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

“Altro che questione morale, etica, regole. E’ in corso una lotta di potere per conservare le poltrone, nelle banche e nelle imprese. Una decina di famiglie comanda da trent’anni, il salotto buono che fa il bello e il cattivo tempo e dà le patenti. Non si vuole dividere la torta con i nuovi imprenditori. E’ libero mercato questo?” Lascia volutamente aperta la domanda dalle pagine di un quotidiano nazionale l’immobiliarista Danilo Coppola salito agli onori della cronaca per aver partecipato alle scalate Bnl e Antonveneta che si dice arrabbiato per quel che accade sia a Padova, dove il concerto sancito da Consob e giudici gli complica la vita, sia su Rcs dove non gioca ma sodalizza con l’amico Ricucci. Inoltre il rafforzamento al 4,3% in Mediobanca lo rende partecipe delle guerre meneghine. “Non mi meraviglio della campagna stampa in atto da dieci giorni su queste vicende ma sono disgustato: si cerca di delegittimare la gente con l’uso strumentale di conversazioni che non hanno relazione con le indagini. La verità è che in Italia quando tocchi determinate cose, salti”.