Coop, Soldi: "La nuova fontiera? L'energia"

Inviato da Titta Ferraro il Lun, 02/10/2006 - 08:44
Dopo i farmaci e i telefonini, il prossimo business delle Coop sarà l'energia. E se per l'aspirina a marchio Coop il modello è quello del Regno Unito, per conquistare sconti sulla bolletta energetica, ci si ispira agli Stati Uniti. "In Usa sono presenti importati cooperative di utenti di energia elettrica, che si rivolgono ai fornitori cercando di ottenere migliori condizioni e servizi", spiega Aldo Soldi, presidente nazionale di Anccoop, le cooperative di consumo aderenti alla Lega delle cooperative che raccolgono oltre sei milioni di persone. Dalla fase iniziale, il progetto Energia sta andando avanti speditamente per arrivare in tempo all'appuntamento del 31 luglio 2007, quando partirà la piena liberalizzazione del mercato elettrico e ogni famiglia potrà scegliere il proprio fornitore senza restare legati ai classici Enel, Aem o alle altre ex municipalizzate.
COMMENTA LA NOTIZIA