1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Contratto bancari: rottura Abi-sindacati, verso sciopero a gennaio

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Brusco stop della trattativa tra Abi e sindacati per il rinnovo del contratto di lavoro dei bancari. Ieri era previsto l’inizio di una tre giorni di trattative che si sono però interrotte subito con i sindacati che minacciano sciopero a gennaio. Il segretario generale della Fabi, Lando Sileoni, ha rimarcato che l’orientamento è per uno sciopero nazionale nella seconda metà di gennaio. nel caso l’Abi (associazione banche italiane) disdetti il contratto, secondo Sileoni “si assumerebbe una responsabilità enorme di fronte al paese”.
“L’anacronistica indisponibilità dei sindacati a valutare positivamente tali aperture ha portato all’attuale situazione di stallo”, rimarca una nota diffusa ieri sera dall’Abi. L’associazione delle banche italiane ha ribadito nel corso della riunione di ieri con i sindacati la volontà di discutere di salvaguardia del potere d’acquisto e trovare soluzioni innovative che diano prospettive di sostenibilità alle banche ed ai lavoratori. “In particolare – rimarca l’Abi – il ciclo economico con la prolungata contrazione del PIL, i profondi cambiamenti normativi e di supervisione, le significative variazioni dei comportamenti dei clienti e l’evoluzione della componente tecnologica pongono le banche di fronte ad un cambiamento strutturale che caratterizzerà il breve, il medio e il lungo periodo riflettendosi sui modelli organizzativi e di business”.