1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Contraffazione: un mercato non in crisi, in Italia giro d’affari fino a 7,5 mld

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il mercato della contraffazione non conosce crisi, anzi rispetto al passato (1994/2011) ha registrato un incremento del 1.850%. Solo in Italia, tra i maggiori destinatari al mondo di prodotti contraffatti, il giro d’affari al 2012 è compreso tra 3,7 e 7,5 miliardi di euro (stime induttive e quasi sempre per difetto). Di questi, oltre il 60% si riferisce a prodotti d’abbigliamento e di moda (tessile, pelletteria, calzature), il resto a orologeria, beni di consumo, componentistica, audiovisivo e software. Secondo i dati pubblicati oggi da Indicam, l’istituto di Centromarca per la lotta alla contraffazione, 270.000 è la stima dei posti di lavoro persi negli ultimi 10 anni a livello mondiale, a causa della contraffazione, di cui 125.000 circa nella sola Comunità Europea.
Più del 50% della produzione mondiale di contraffazioni proviene dal Sud-Est asiatico. La Cina è di gran lunga al primo posto tra i produttori, seguita da Corea, Taiwan e altri paesi dell’area.