Il conto deposito è il nuovo "bene rifugio" per gli italiani (Osservatorio SuperMoney)

Inviato da Redazione il Lun, 08/08/2011 - 11:37
In tempi di crisi i conti deposito diventano il nuovo "prodotto rifugio" per gli italiani. È questo il trend che emerge dall'ultimo studio dell'osservatorio del portale SuperMoney che fotografa i nuovi prudenti risparmiatori italiani, impegnati - forse nel più grave momento di crisi economica che la storia della Penisola ricordi dal dopoguerra - a scegliere come proteggere i propri risparmi. "I dati sono in realtà in linea con un processo ormai consolidato - commenta Andrea Manfredi, amministratore delegato di SuperMoney -. Il conto deposito è diventato un vero prodotto retail per chi vuole far fruttare piccole somme, sentendosi libero di cambiare destinazione al proprio denaro in modo flessibile. E nelle ultime settimane sono tornati sulla scena anche i clienti con maggiori disponibilità che parcheggiano la liquidità sui conti deposito in attesa di capire che direzione prenderanno i mercati finanziari ed i tassi di rendimento". L'esplosione "mass market" dei conti deposito è fotografata da molti indicatori: in primis quasi la metà delle richieste di apertura provengono da chi dichiara un reddito medio basso. Inoltre il Sud Italia trascina la crescita, con più della metà delle nuove richieste di apertura. Infine l'importo medio del primo deposito è pari a circa 8.500 euro, con il 75% dei richiedenti che predilige un vincolo non superiore a 12 mesi. Un altro dato interessante è costituito dalla tipologia di utente che ricerca un conto deposito: l'80% delle richieste proviene da persone con un contratto a tempo indeterminato e da lavoratori autonomi. Una tendenza destinata a consolidarsi anche nei prossimi mesi per due motivi. Il primo è da rintracciare fuori dai confini nazionali: i titoli di Stato italiani rischiano di diventare carta straccia. La seconda viene dall'interno: le Banche nostrane hanno fame di liquidità e hanno necessità di raccogliere fondi. Non potendolo più fare sul mercato a tassi convenienti, miglioreranno ancora l'offerta sui conti deposito, alzando i tassi offerti ai nuovi clienti e ravvivando ulteriormente il mercato.
COMMENTA LA NOTIZIA