Conti sopra le attese per Hp, buyback da 8 mld$ PRIMA NOTA

Inviato da Daniela La Cava il Mar, 20/11/2007 - 09:22

Trimestrale sopra le attese per Hewlett-Packard. Il colosso statunitense dei personal computer ha archiviato il quarto trimestre, chiuso al 31 ottobre 2007, con un utile pari a 2,2 miliardi di dollari (81 centesimi per azione) contro gli 1,7 miliardi (60 centesimi per azione) registrati nello stesso periodo dell'anno precedente.

Segno più anche per i ricavi di Hp, che sono cresciuti del 15%, attestandosi a 28,3 miliardi di dollari contro i 24,6 miliardi registrati nel medesimo trimestre del 2006. Anche in questo trimestre la spinta maggiore è arrivata dalle forte domanda di  notebook e stampanti. Sono quasi raddoppiate, anno su anno, le vendite di portatili.
Escludendo le voci di natura straordinaria l'utile per azione (eps) risulta pari a 2,3 miliardi di dollari (86 centesimi per azione), dato superiore alle stime del mercato che si attendeva un eps pari a 82 centesimi su ricavi vicini ai 27,4 miliardi di dollari.
 
Positive anche le prospettive future per il 2008. Il big del settore hi-tech a stelle e strisce prevede ricavi in crescita nel primo trimestre del prossimo anno compresi tra 27,4 e 27,5 miliardi di dollari, rispetto ai 27 miliardi stimati dal consensus.
Tuttavia, Hp anticipa per lo stesso periodo un eps escluse poste straordinarie di 80 centesimi, superiore ai 77 centesimi attesi dal mercato.  Ma non solo. Il gruppo californiano ha anche annunciato un programma di buyback azionario da 8 miliardi di dollari.
COMMENTA LA NOTIZIA