Conti pubblici italiani: Moody's, per noi rimangono solidi

Inviato da Micaela Osella il Ven, 27/10/2006 - 11:04
Dagli analisti di Moody's nessuna frecciata ai conti pubblici italiani. In un'intervista rilasciata a Il Sole 24 Ore il responsabile dei rating sovrani di Moody's, Vincent Truglia, usa toni distensivi a questo proposito. "Il deficit/Pil e il debito/Pil dell'Italia sono rimasti
sostanzialmente immutati negli ultimi sei anni. E non ci attendiamo che questi rapporti cambieranno di molto per almeno tutto l'anno prossimo", spiega Truglia. L'esperto argomento che "per provocare la retrocessione nei piani alti della scala del rating, dove si trova l'Italia, occorre che si verifichi un aumento significativo del rischio di default sui titoli di Stato: che finora non c'è".
COMMENTA LA NOTIZIA