I conti italiani sotto la lente della Ue

Inviato da Redazione il Mar, 06/12/2005 - 09:01
Un primo contatto informale per ottenere informazioni sulle grandi linee della manovra 2006 da 24 miliardi, giunta al secondo passaggio parlamentare con l'incognita della destinazione dei fondi liberati grazie allo slittamento al 2008 della riforma del Tfr. Ma soprattutto un esame della tenuta dei conti italiani in prospettiva della valutazione più complessiva che la Commissione europea ha in programma di effettuare a gennaio, secondo quanto previsto dalla raccomandazione dello scorso 12 luglio. In quella occasione il Consiglio Ecofin ha deciso di accordare due anni all'Italia per rientrare al di sotto del 3%, prevedendo proprio per gennaio un primo step con l'obiettivo di verificare sul campo la credibilità del percorso di risanamento messo in atto dal Governo. "Da Tremonti", ha detto ieri il commissario agli Affari economici e monetari, Joaquin Almunia in margine alla consueta riunione serale dell'Eurogruppo, "intendo avere tutte le informazioni sull'impatto delle misure di bilancio 2006".
COMMENTA LA NOTIZIA