Conti correnti gratis per i pensionati: vale ciò che decide il Parlamento

Inviato da Redazione il Gio, 15/03/2012 - 17:15
Niente più conti correnti gratuiti per le pensioni sotto i 1500 euro? "Decide il Parlamento". Lo ha detto il sottosegretario allo sviluppo economico Claudio de Vincenti durante una seduta delle commissioni della Camera sulle Finanze e sulle Attività Produttive riguardo la possibile modifica della norma sulle commissioni bancarie del dl sulle liberalizzazioni, che comprende anche la norma sui conti correnti dei pensionati. De Vincenti si riferiva alle dichiarazioni di ieri del sottosegretario Gianfranco Polillo, così come riportate dalla stampa, a proposito della possibilità di una modifica della norma che prevede l'apertura a costi agevolata di conti correnti per coloro che ricevono i trattamenti pensionistici più bassi dopo il passaggio di tale norma in Senato. La norma, hanno riportato i giornali, secondo Polillo sarebbe da rivedere in quanto impone un danno per gli istituti di credito. Parole di cui il leghista Maurizio Fugatti ha chiesto conto a De Vincenti, il quale ha invitato a non tenere conto di quanto riportato dalla stampa ma ad considerare solo il responso del Parlamento. «Il governo è favorevole a modificare la norma sulle commissioni bancarie contenuta nel dl liberalizzazioni se sarà il Parlamento a intervenire», ha detto De Vincenti, sottolineando che al momento non ci sono novità rispetto a quanto già deliberato. Tutto, quindi, dovrebbe restare così com'è: nessuno toccherà i conti correnti gratuiti se non sarà il Parlamento a volerlo.
COMMENTA LA NOTIZIA