1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Conti 2006 in crescita per Terna

QUOTAZIONI Terna
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Bilancio 2006 con crescita a doppia cifra per Terna. La società guidata da Flavio Cattaneo ha archiviato l’esercizio precedente con ricavi pari a 1.307,8 milioni di euro, in progresso del 20,9% rispetto ai 1.081,8 milioni dell’esercizio precedente.
In aumento anche il margine operativo lordo (Ebitda) che si è attestato a 899,9 milioni di euro, con un incremento di 183,3 milioni di euro contro i 716,6 milioni registrati nel corso del 2005 (+25,6%). Positivo anche il risultato operativo (Ebit) che è stato pari a 687,5 milioni di euro, in crescita di 146 milioni di euro rispetto ai 541,5 milioni riportati nello stesso periodo dell’esercizio precedente. Sul fronte utile netto, il gruppo ha riportato un risultato in progresso del 23% a quota 366,3 milioni di euro contro i 297,9 registrati nell’esercizio precedente.


Inoltre, il consiglio di amministrazione proporrà all’assemblea degli azionisti, convocata per il prossimo 22 maggio (in prima convocazione) e il 23 maggio (in seconda convocazione), l’approvazione di un dividendo complessivo per l’intero esercizio 2006 pari a 14 di centesimi di euro per azione e la distribuzione dei rimanenti – a lordo delle eventuali ritenute di legge –  dei rimanenti 8,7 di centesimi di euro per azione. Complessivamente il dividendo di competenza del 2006 proposto sarà pari a 280 milioni di euro, in crescita di 20 milioni (+7,7%) rispetto al 2005.

A farsi portavoce della soddisfazione per i risultati raggiunti in casa Terna è stato l’amministratore delegato, Flavio Cattaneo, che ha commentato così: “Il 2006 si chiude per Terna segnando un dato importante: una crescita a due cifre, effetto di un miglioramento di tutti gli indicatori economici di performance e del riconoscimento di partite straordinarie da parte del regolatore. I risultati raggiunti ci permettono di proporre un dividendo in aumento del 7,7% sullo scorso anno, confermando così il titolo Terna tra i più remunerativi del settore, con un dividend yield superiore al 5%.”


Il numero della società romana ha aggiunto che gli obiettivi del piano strategico 2006-2010 sono stati ampiamente centrati, e in alcuni casi, in anticipo sulle previsioni. Un risultato raggiunto anche grazie a un consolidamento del ruolo del gruppo energetico nel settore elettrico italiano con l’acquisizione delle reti di trasmissione di Edison e Aem Milano. Positiva anche la crescita all’estero. Terna ha, infatti, concluso con successo la quotazione sulla Borsa brasiliana della controllata Terna Participações, ottimizzando così la struttura del capitale.