1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Consumi: Confcommercio, nonostante crescita fiducia diminuiscono le vendite

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Altro che approfittatori. Anche quest’anno i commercianti, sono stati vittime di un sistema sempre più dominato dalle grandi strutture commerciali. Nel 2006 infatti il settore del commercio al dettaglio chiude al netto dell’inflazione con un saldo negativo. Un andamento che non fa distinzioni e colpisce sia il comparto alimentare che il non alimentare. Le imprese operanti su piccole superfici, registrano nel 2006 una contrazione delle vendite dell’1,4%. “Un risultato”, afferma l’ufficio Studi Confesercenti, “che preoccupa ancor di più, se si considera il basso tasso di inflazione, anche a fronte del rincaro delle materie prime ed ad una ripresa della fiducia dei consumatori”. In sostanza, continuano gli esperti, ad essere in sofferenza è proprio il comparto delle vendite al dettaglio, i piccoli negozi sotto casa che hanno un valore non solo economico ma anche sociale. “Se non si vuole arrivare alla desertificazione delle nostre città – chiedono all’Ufficio Studi – bisogna intervenire con rapidità, favorendo attraverso incentivi ed agevolazioni, la modernizzazione e l’aggregazione dei piccoli negozi”.