Consob: sanzioni pecuniarie triplicate nel 2013 a 32,6 milioni di euro

Inviato da Flavia Scarano il Mer, 08/01/2014 - 12:47
La Consob nel 2013 ha inflitto sanzioni pecuniarie per un importo complessivo di 32,6 milioni di euro, in deciso aumento rispetto ai 9,26 milioni di euro registrati nel 2012. Lo rende noto la Commissione nella prima Newsletter dell'anno, in cui è stato pubblicato un primo bilancio provvisorio dell'attività dell'Istituto nell'anno appena conclusosi. Il bilancio definitivo sarà disponibile nella relazione al ministro dell'Economia e delle Finanze che Consob trasmette ogni anno entro il 31 di marzo.

In riferimento all'attività sanzionatoria, i provvedimenti interdittivi nei confronti di persone fisiche sono stati 20 (14 nel 2012), i provvedimenti sanzionatori nei confronti di intermediari finanziari 14 (7), per un valore delle sanzioni irrogate di 2,3 milioni di euro (1,47 milioni). I procedimenti sanzionatori conclusi sono ammontati a 142 (172), i provvedimenti sanzionatori per abusi di mercato 14 (11), per un valore dei beni confiscati di 1,8 milioni di euro (5,89 milioni). 63 i provvedimenti sanzionatori nei confronti dei promotori finanziari (85).

Per quanto riguarda l'attività di vigilanza, sono state 202 le richieste di informazioni da fornire al mercato (119 nel 2012) e 698 quelle da fornire alla Consob (529). A livello di attività ispettiva, sono state concluse 36 ispezioni (31) e avviate 31 (36) mentre i siti Internet oggetto di accertamenti per abusivismo sono stati 433 (255).

La Commissione ha inoltre approvato il bilancio di previsione per l'esercizio 2014. Grazie all'adozione di significative misure di riduzione e di razionalizzazione dei costi di gestione, si legge nella Newsletter, la spesa programmata per il 2014 si è ridotta di 0,89 milioni di euro rispetto al 2013, ed è oggi pari a 121,19 milioni. In termini percentuali l'abbattimento delle spese ammonta a circa lo 0,7% (-3,4% nel 2013 sul 2012). Complessivamente il bilancio di previsione per il 2014 evidenzia rispetto al 2011 una contrazione delle uscite pari a 11,45 milioni di euro (-8,6%).
COMMENTA LA NOTIZIA