Consob: in Italia oltre un terzo delle società quotate è partecipato da Fondi Sovrani

Inviato da Titta Ferraro il Lun, 09/07/2012 - 12:57
Oltre un terzo delle società italiane quotate annovera all'interno del suo azionariato un Fondo Sovrano. Lo dice la Consob nello studio pubblicato oggi e intitolato "I Fondi Sovrani e la regolazione degli investimenti nei settori strategici" che rimarca come i Fondi Sovrani si sono affermati come uno dei principali investitori istituzionali sul mercato dei capitali mondiale. A fine 2011 gestivano assets per circa 4.600 miliardi di dollari USA, pari a circa il 6% del PIL mondiale, "una stima per largo difetto del peso delle partecipazioni dei Fondi Sovrani sulla capitalizzazione dei mercati azionari dei principali paesi europei è pari a circa il 3%". In Italia, rimarca la Consob, oltre un terzo delle società quotate è partecipato da Fondi Sovrani, mentre questa percentuale è compresa fra il 15 e il 25% circa nei maggiori paesi europei.
Lo studio curato dalla Consob rimarca poi come negli ultimi anni i Fondi Sovrani hanno tentato di scalare alcune importanti società negli USA e in Europa e ciò ha accresciuto i timori dei Governi circa le possibili finalità strategiche degli investimenti dei Fondi medesimi. Vi sono evidenze, prosegue la Consob, che è essenzialmente a causa di questi timori che gli USA e molti Paesi europei hanno introdotto normative a difesa dei settori strategici.
COMMENTA LA NOTIZIA