La Consob impugna il cda di Antonveneta

Inviato da Redazione il Mer, 01/06/2005 - 08:44
La Consob, come aveva già fatto il Tribunale di Padova, impugna l'assemblea Antonveneta del 30 aprile, quella del concerto e del nuovo cda targato Lodi. Nelle stesse ore Bankitalia riceve una dura lettera dal Bilbao, per modificare il nulla osta con cui Antonio Fazio ha autorizzato l'Ops su Bnl, ma solo se raggiunga il 51% delle adesioni. Per gli spagnoli che non escludono azioni legali è un vincolo illegittimo e irragionevole, che ne pregiudica i diritti di primo socio. Le contese bancarie, insomma, si giocano ancora di più sulle regole che sul mercato. La Commissione ha chiesto di sospendere le deliberazioni assembleari dell'istituto padovano. Pochi giorni fa l'aveva preceduta il giudice Giuseppe Amenduni, rifacendosi alla stessa Consob che aveva decretato l'azione di concerto dei soci di Fiorani, Gnutti, Coppola e Lonati. Di fatto la situazione è sospesa con il congelamento del nuovo cda guidato da Fiorani e in attesa di un verdetto definitivo del foro, il 6 giugno. O si a a una nuova assemblea o si va al commissariamento della banca.
COMMENTA LA NOTIZIA