1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Consob: “calice amaro” per i bond argentini

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Niente vino in cambio di bond argentini. La Consob ha infatti dichiarato decaduta, ai sensi dell’art. 102, comma 3, lett. b) del d.lgs. n. 58/1998, l’offerta pubblica di acquisto effettuata dalla Vinonovo by Trading Up srl e avente ad oggetto bond argentini (delibera n. 15327 del 14.2.2006). L’offerta,già sospesa in via cautelare per novanta giorni, prevedeva lo scambio delle obbligazioni con una selezione di bottiglie di vino per il 75% del valore dei bond. Una cifra decisamente superiore a quella offerta dal governo argentino.