Confindustria: recessione si sta attenuando, rimane nodo disoccupazione

Inviato da Titta Ferraro il Ven, 26/07/2013 - 13:49
In attenuazione la spirale recessiva che attanaglia l'Italia da metà 2011. Il rapporto mensile elaborato dal Centro Studi Confindustria (CSC) sulla congiuntura evidenzia infatti che ordini ed esportazioni stanno confermando l'attenuazione della recessione nell'industria italiana con la produzione ha smesso di scendere, anche se rimane molto bassa e lontana dai livelli pre-crisi; Risulta invece ancora in contrazione l'attività dei servizi e dell'edilizia.
Per quanto riguarda il mercato del lavoro, la disoccupazione ha toccato a maggio un nuovo livello record con 3 milioni 140mila di persone in cerca di lavoro a maggio, il 12,2% della forza lavoro (+0,2 punti su aprile). Sono diminuiti ancora gli occupati: -27mila sul mese precedente (-0,1%), -387mila su un anno prima (-1,7%). E le prospettive sono di un ulteriore peggioramento. Il CSC stima che le unità di lavoro equivalenti in CIG siano state in giugno pari a 330mila (+1,1% sul trimestre precedente). "Nei prossimi mesi il ricorso alla CIG rimarrà alto - sottolinea il Centro Studi di viale dell'Astronomia - . Tuttavia, a fronte dei bassi livelli di attività, si avranno anche ulteriori tagli di posizioni lavorative".
COMMENTA LA NOTIZIA