Confindustria delusa dalla Finanziaria di Prodi

Inviato da Redazione il Lun, 02/10/2006 - 08:29
Esprime delusione Confindustria, per la manovra Finanziaria del governo Prodi. Ci si aspettava molto di più e forse, si è avuto qualche cosa di meno. Soprattutto, quel boccone amaro del Tfr proprio non riesce ad andare giù. Il Tfr del dipendente che non scelga il conferimento a un fondo privato, confluirà per il 65% in un fondo della tesoreria centrale dello Stato. "L'aspetto più grave - si lamenta Alberto Bombassei, vicepresidente di Confindustria - è che fino all'ultimo momento non ne siamo stati informati". L'impatto si farà sentire, soprattutto sulle piccole e medie imprese anche perchè nella Finanziaria "non si parla di fondo di garanzia che compensi della perdita del Tfr" mentre il tempo richiesto da Confindustria per preparare e fornire una giusta informazione non è stato concesso. "Adesso tutto è stravolto, un cambiamento di rotta così radicale non è condivisibile" conclude Bombassei.
COMMENTA LA NOTIZIA