Confindustria: Ddl Fare è buon inizio di terapia per ridare fiducia a imprese

Inviato da Titta Ferraro il Lun, 17/06/2013 - 17:49
"Un buon inizio di una terapia per ridare energia e fiducia alle imprese". Così Confindustria sul "Ddl Fare" varato dal governo Letta. A un primo esame l'associazione degli industriali ritiene che i provvedimenti rivolti al sistema industriale sono nel complesso apprezzabili in quanto intervengono sull'emergenza credito, sugli investimenti, sugli oneri burocratici e sulla giustizia. "Diverse misure richiedono però successivi interventi attuativi che vanno adottati senza indugi - prosegue la nota di viale dell'Astronomia - mentre altre, come le semplificazioni fiscali, devono essere rafforzate. In particolare la responsabilità solidale fiscale, una norma inefficace ai fini antievasione e dannosa per le imprese, deve essere esclusa per tutte le imposte". Per dare un'effettiva scossa al Paese, Confindustria ritiene fondamentale che il Governo promuova adesso l'immediata riduzione del cuneo fiscale per aumentare l'occupazione e riallineare rapidamente la competitività.
COMMENTA LA NOTIZIA