1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Conferma Stevens e rialzo export supportano l’aussie

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Si conferma il buon momento per il dollaro australiano. Il cosiddetto aussie guadagna terreno questa mattina sul dollaro Usa con cross che si avvicina a quota 1,05 (massimo intraday a 1,0474) in scia alla conferma di Stevens alla guida della Rba e alle buone indicazioni arrivate dall’export.

Glenn Stevens è stato riconfermato per altri 3 anni alla guida della Reserve Bank of Australia (Rba). Lo ha annunciato il ministro del Tesoro australiano, Wayne Swan, riconoscendo il contributo di Stevens alla tenuta dell’economia australiana attraverso un’accurata politica monetaria. Il mandato di 7 anni di Stevens sarebbe scaduto a settembre pochi giorni dopo le elezioni politiche.

Ieri l’aussie aveva beneficiato della confema al 3% del livello del costo del denaro da parte della Rba. “Se le cose rimangono così e non emerge nessun nuovo motivo per la RBA di tagliare i tassi – commenta oggi Tim Waterer, senior trader di CMC Markets – allora il corrente livello del 3% dovrebbe rappresenterà il bottom del ciclo (di ribasso dei tassi)”.

Intanto indicazioni positive sono pervenute dalla bilancia commerciale australiana, in deficit di soli 178 mln AU$ a febbraio rispetto ai -1.000 mln AU$ previsti dal consensus e con export in progresso del 3% rispetto al -1% atteso.

Commenti dei Lettori
News Correlate
AUMENTO DI CAPITALE

Carraro: offerta in opzione, sottoscritto il 99,684%

A conclusione dell’offerta in opzione nell’ambito dell’aumento di capitale, Carraro ha annunciato che sono stati esercitati 43.225.974 diritti per la sottoscrizione di 33.620.202 azioni, pari al 99,684% del totale.

Il controvalore complessivo è d…

BANCHE ITALIA

Veneto Banca: Cda chiede intervento Atlante per ricapitalizzazione

Oggi il Cda di Veneto Banca “ha riaffermato – si legge in una nota diffusa dall’istituto – la propria piena fiducia nella prospettiva dell’aggregazione con Banca Popolare di Vicenza come condizione per il rilancio delle due banche, importante per lo …

MERCATI

Chiusura di ottava di poco sotto la parità per le borse europee

Grazie a un miglioramento nella seconda parte innescato dalla revisione al rialzo del Pil statunitense del primo trimestre (+1,2%), i listini europei riducono le perdite e chiudono la settimana di poco sotto la parità.

A Londra il Ftse100 ha term…

MACRO

Stati Uniti: fiducia dei consumatori a 97,1 punti a maggio

Nel mese di maggio l’indice di fiducia dei consumatori elaborato dall’Università del Michigan si è attestato a 97,1 punti, dai 97 di aprile. Nella stima flash il dato era risultato pari a 97,7 punti.