1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Con Banca Mediolanum la carta di credito entra nel cellulare

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Dovremmo abituarci a lasciare a casa il portafogli? E’ lecito domandarselo in vista di una rivoluzione dei pagamenti che fra pochi giorni avrà ufficialmente il suo inizio anche in Italia. Banca Mediolanum offrirà per prima in Italia la possibilità ai suoi clienti di dimenticarsi Bancomat e carte di credito. Come? Rimpiazzando gli attuali mezzi di pagamento con il telefono cellulare, un oggetto del quale ormai la maggior parte degli italiani non si separa mai.
Il nuovo servizio si chiama Mediolanum Freedom Easy Card ed è stato presentato ieri dall’amministratore delegato Massimo Doris.

La Freedom Easy Card è stata sviluppata da Mediolanum in collaborazione con CartaSì, e a valere sul circuito MasterCard, è la prima carta prepagata che, inserita all’interno di Mediolanum Wallet, consente i pagamenti NFC, ossia quelli che avvengono sfruttando la tecnologia per connessioni wireless a corto raggio.

Tralasciando i dettagli tecnici per addetti ai lavori, il risultato è la virtualizzazione della carta prepagata sulla SIM del cellulare. Tradotto in termini ancora più pratici significa che per pagare una qualsiasi spesa sarà sufficiente avvicinare lo smartphone ai Pos contactless di cui si stanno dotando negozi e supermercati (quelli abilitati sono oltre 150mila).

Disponibile dal 23 giugno per i clienti TIM, il servizio sarà esteso anche a Vodafone nei prossimi mesi. 

«La progettazione e l’offerta di servizi finanziari in mobilità rappresenta una nuova frontiera su cui stiamo investendo molto, riconoscendo nell’innovazione tecnologica un importante driver per l’evoluzione di un modello di banca sempre più diretto, efficiente e vicino ai bisogni dei clienti», ha sottolineato Doris.
Commenti dei Lettori
News Correlate
AUMENTO DI CAPITALE

Carraro: offerta in opzione, sottoscritto il 99,684%

A conclusione dell’offerta in opzione nell’ambito dell’aumento di capitale, Carraro ha annunciato che sono stati esercitati 43.225.974 diritti per la sottoscrizione di 33.620.202 azioni, pari al 99,684% del totale.

Il controvalore complessivo è d…

BANCHE ITALIA

Veneto Banca: Cda chiede intervento Atlante per ricapitalizzazione

Oggi il Cda di Veneto Banca “ha riaffermato – si legge in una nota diffusa dall’istituto – la propria piena fiducia nella prospettiva dell’aggregazione con Banca Popolare di Vicenza come condizione per il rilancio delle due banche, importante per lo …

MERCATI

Chiusura di ottava di poco sotto la parità per le borse europee

Grazie a un miglioramento nella seconda parte innescato dalla revisione al rialzo del Pil statunitense del primo trimestre (+1,2%), i listini europei riducono le perdite e chiudono la settimana di poco sotto la parità.

A Londra il Ftse100 ha term…

MACRO

Stati Uniti: fiducia dei consumatori a 97,1 punti a maggio

Nel mese di maggio l’indice di fiducia dei consumatori elaborato dall’Università del Michigan si è attestato a 97,1 punti, dai 97 di aprile. Nella stima flash il dato era risultato pari a 97,7 punti.