1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Il comparto dei semiconduttori e’ ancora underweight per il Csfb

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

E’ un mondo difficile quello delle società dei semiconduttori. Parola del Credit Suisse First Boston. J. Danjou, analista della casa d’affari elvetica, nonostante i prezzi delle azioni del settore abbiano frenato la caduta una settimana fa, non cambia idea sul comparto. Il settore dei semiconduttori è stato bollato underweight(il comparto si muoverà peggio del mercato) ed underweight resta per il momento. In una nota uscita oggi l’esperto mette da parte ogni speranza, facendo notare che “è continuata la correzione sui dati del terzo trimestre preannunciata dalle società americane. Tanto che molte di queste si aspettano ora un impatto negativo a livello di ricavi su base trimestrale nel terzo trimestre dell’anno”. L’analista decide di mettersi nei panni degli investitori e si chiede: “potremmo chiederci abbiamo toccato il fondo ed è arrivato il momento di un rimbalzo?” Ebbene la sua risposta è che non ci sono ancora le condizioni per dire il contrario. “Per esempio gli ordini per il magazzino del quarto trimestre dovrebbe essere in ripresa e attualmente non è così. Il rischio sulla fine della debolezza della domanda non porta ad un upside per l’ultimo trimestre dell’anno”, cita l’esperto a prova della difficoltà del settore chip. Risultato prevedibile: “continuiamo a rimanere cauti sul comparto dei semiconduttori e per il momento è confermato il rating underweight sui chip”, conclude l’analista del Credit Suisse.