1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Comparto auto europeo in panne dopo dati immatricolazioni Francia

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il settore automobilistico europeo tira il freno a mano in Borsa. Un tono negativo in scia alle indicazioni arrivate dalla Francia. Lo Stoxx Europe 600 Automobiles & Parts cede circa lo 0,6%, tra i peggiori in Europa preceduto solo dai tecnologici e dalle tlc. A Parigi le transalpine Peugeot e Renault cedono rispettivamente lo 0,7% e quasi l’1%. A Piazza Affari Fiat lascia sul parterre circa lo 0,26%. Semaforo rosso anche per Bmw, che perde l’1,4%. Il big delle quattro ruote tedesco ha incassato anche la bocciatura di Santander che ha tagliato la raccomandazione a underweight dal precedente buy.

In mattinata l’associazione dei costruttori francesi di auto ha alzato il velo sui dati relativi al mese di giugno. Complessivamente sono state vendute 210.234 vetture, registrando una contrazione a doppia cifra pari a circa il 12,6% rispetto a giugno 2010. Il gruppo Fiat ha fatto peggio del mercato con una flessione del 23,2%. All’interno del gruppo si è mossa in controtendenza Alfa Romeo (+44,1%). In Francia le vendite di Psa Peugeot-Citroen sono scese dell’8,2%. Più marcato il calo del gruppo Renault (-29,3%).