1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Commodity: torna il segno più sui prezzi dell’oro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

“Ci sono ancora numerose ragioni per puntare sull’oro come rifugio sicuro”. È quanto riporta una nota di Commerzbank. Oltre alle possibili conseguenze della Brexit o al reale stato di salute del comparto bancario europeo, l’istituto tedesco ritiene che gli investitori potrebbero beneficiare dell’investimento in oro in scia “delle rinnovate tensioni politiche tra la Cina e gli altri Paesi asiatici e tra la Cina e gli Stati Uniti”.

In questo contesto, il future con consegna agosto sul metallo giallo segna un incremento dello 0,34% a 1.339,8 dollari l’oncia. Il saldo a cinque sedute si conferma negativo e segna un -1,87%. Denaro anche sull’argento, in aumento dell’1,18% a 20,41 dollari (+1,07% negli ultimi 5 giorni).

Da inizio anno il metallo giallo ha segnato un 26,3% mentre il parente povero ha visto i prezzi salire del 46,9%.