1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Commodity: segno meno per le posizioni nette lunghe, rame e soia in controtedenza

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

I money manager scommettono su un nuovo calo delle materie prime. Le minori probabilità di un nuovo piano di allentamento quantitativo da parte della Federal Reserve spingono gli operatori a ridurre le posizioni rialziste sulle materie prime. Secondo i dati diffusi dalla Commodity Futures Trading Commission nella settimana al 3 aprile le posizioni nette lunghe sulle commodity sono scese del 2,8% a 1,1 milioni. Si tratta del secondo calo consecutivo. In controtendenza i dati relativi le posizioni rialziste sul rame, salite del 25% a 18.642 contratti, e quelle sulla soia, che con un +12% si sono portate a 235.387.