1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Commodity: oro prova a risalire in attesa della Fed

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Toccati i minimi da tre mesi, l’ottava dell’oro inizia con il segno più. Al Comex un’oncia del metallo giallo con consegna dicembre passa di mano a 1.317,5 dollari l’oncia, lo 0,56% in più rispetto al dato precedente.

Come nel caso delle piazze finanziarie, gli operatori guardano al meeting della Federal Reserve di mercoledì. Il “rallentamento nella crescita dei posti di lavoro ad agosto, vendite al dettaglio poco brillanti e il collasso dell’ISM rendono poco probabile un incremento dei tassi in questo meeting”, ha commentato Charalambos Pissouros, analista senior di IronFX Global.

La conferma dei tassi è destinata a favorire i prezzi del bene rifugio per eccellenza mentre un’inattesa stretta finirebbe per far ripartire le vendite.

“Il modesto rialzo fatto segnare dall’inflazione di agosto -continua Pissouros – non credo sia sufficiente a far crescere le aspettative di mercato per un rialzo”.