1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Commodity: oro paga pegno all’allentamento delle tensioni

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Torna il segno meno per le quotazioni dell’oro, in calo a seguito dell’allentamento delle tensioni innescato dal risultato del primo turno delle presidenziali francesi. Al momento il future con consegna giugno passa di mano a 1.273,2 dollari l’oncia, l’1,23% in meno rispetto al dato precedente.

“Gli acquisti in ottica di rifugio stanno svanendo abbastanza velocemente”, ha detto Daniel Hynes, analista di ANZ. “Macron e Le Pen sono stati i vincitori delle elezioni francesi e questo elimina parte della suspense e dell’avversione al rischio cui abbiamo assistito la scorsa settimana”.

Nell’ultima rilevazione, le scommesse rialziste sul metallo giallo rilevate dalla Commodity Futures Trading Commission (CFTC) hanno segnato il quinto incremento consecutivo portandosi ai massimi da novembre 2016.