1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Commodity: oro detenuto dallo SPDR Gold Shares ai massimi da tre anni

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Avvio di ottava con il segno più per le quotazioni dell’oro, in rialzo di oltre un punto percentuale a 1.353,8 dollari l’oncia. Nel corso della seduta i prezzi sono saliti fino a 1.360,3 dollari l’oncia, il livello maggiore dal marzo di due anni fa. Con quella che si è chiusa venerdì scorso (+1,3%), sono salite a cinque le settimane consecutivi di guadagni per il metallo giallo.

Secondo Bill McNamara, analista tecnico di Charles Stanley, “la prossima area di resistenza è in quota 1.390 dollari”.

Venerdì scorso l’oro detenuto dal maggiore ETF (Exchange-Traded Fund) sull’oro fisico, la SPDR Gold Shares, ha registrato un incremento di 3,9 a 953,91 tonnellate, il livello maggiore da tre anni. Il dato nei primi sei mesi ha segnato un saldo positivo di 308 tonnellate, l’incremento maggiore degli ultimi sette anni.