Commodity: Goldman Sachs conferma il "neutral", nuovi ribassi per l'oro nel 2014

Inviato da Luca Fiore il Mar, 23/07/2013 - 17:19
Goldman Sachs conferma la raccomandazione a 12 mesi sul comparto delle materie prime a "neutral". È quanto si legge nel Commodity Watch della banca newyorkese. La decisione è dovuta a tre fattori: "1) dopo un consolidamento in quota 1.300 dollari, a inizio 2014 ci attendiamo un nuovo ribasso dei prezzi dell'oro in corrispondenza di un rafforzamento dell'economia statunitense; 2) nuovi rischi al ribasso per i prodotti agricoli (a meno di un peggioramento delle condizioni atmosferiche negli Stati Uniti); 3) qualche modesto rialzo dei metalli di base (rame escluso) visto che l'attuale debolezza delle quotazioni influenzeranno la domanda".
COMMENTA LA NOTIZIA