Commodity: il calo dei prezzi rappresenta un'opportunità di acquisto

Inviato da Luca Fiore il Gio, 31/05/2012 - 13:02
Indicazioni contrastanti dal mercato delle commodity. Lo rileva il Credit Suisse nel suo report mensile sul mercato delle materie prime. "Da un lato -si legge nel documento- un sostegno arriva dai dati fondamentali e dalle attuali valutazioni". Tra i fattori positivi il report cita la crescita della produzione industriale registrata nei primi tre mesi del 2012, l'andamento degli indicatori economici ed i tagli del costo del denaro messi in campo dalle banche centrali dei Paesi emergenti. "Riteniamo che attualmente il numero di opportunità a buon mercato sia maggiore di quelle costose".

Nonostante questi elementi di supporto, i fattori tecnici invitano alla cautela. "Dopo il ritorno delle tensioni in Eurolandia, numerosi operatori hanno ridotto l'esposizione nei confronti delle commodity e ed il peggioramento del quadro tecnico e del trend ha portato ad un'uscita da questo tipo di asset". "Allungando l'orizzonte temporale ad oltre un anno, riteniamo che i fondamentali del mercato e le valutazioni a sconto avranno la meglio su quelli tecnici". "Pensiamo che l'attuale calo dei prezzi rappresenti più un'opportunità di entrata che un rischio".
COMMENTA LA NOTIZIA